Costruire un comodino dal cestello della lavatrice

5/5 - (1 vote)

Ecco un oggetto, particolarmente ambito dai fai da te, che si presta molto al riciclaggio: il cestello della lavatrice. Di solito viene utilizzato in realizzazioni di tipo puramente utilitaristico, ma qui lo vediamo genialmente trasformato in un artistico, originale mobiletto che fa tanto anni ‘60 ed è quindi di gran moda in periodo di revival.
Ulteriore elemento di pregio e di originalità è l’utilizzo della crociera come base del mobiletto, montata su ruote piroettanti.

Spazioso e girevole

Il cestello non solo è in robusto acciaio inox, ma per il suo stesso utilizzo è uniformemente forellato, il che può diventare un ottimo elemento decorativo. Per lo scopo di questa realizzazione sarebbe meglio usarne uno di lavatrice a carica dall’alto: tolte le due portine si ottiene una apertura già bella e pronta, per riporre gli oggetti dentro il comodino.
L’estrazione dalla lavatrice richiede un po’ di pazienza e alcuni lavori preliminari.
Smontata la guarnizione dell’oblò, apriamo il dorso della lavatrice e togliamo tutto quanto impedisce l’uscita della vasca. La recuperiamo completa di cestello, puleggia e crociera.
Per recuperare il cestello sfiliamo la puleggia di trazione montata solidamente sull’asse: di solito è fissata con un bullone e una fascetta di frizione, oppure è incastrata sulla sezione quadra dell’asse.
La crociera è imbullonata: generalmente le estremità sono già filettate M8, per cui non solo possiamo alla fine rimontarla sul cestello e utilizzarla come piede, ma anche fissare direttamente delle ruotine piroettanti, se vogliamo un comodino girevole. In alternativa, bastano tre feltrini.
Come piano del comodino utilizziamo un disco di truciolare, di diametro appena abbondante rispetto all’apertura del cestello.
Verniciamo entrambi i pezzi nel colore che preferiamo.
Per il cestello è più comoda e efficace una verniciatura spray, sia per l’ interno sia per l’esterno.

Come estrarre il cestello

Estratta la vasca si smonta il cestello togliendo sia la puleggia, sia la crociera, fissate con bulloni o a incastro. Se il cestello non esce dalla vasca, qualche goccia d’olio sull’asse e qualche colpo di mazzuolo possono aiutarci a estrarlo.

Ti potrebbe interessare...

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Articoli simili

Ultimi articoli

Tenuta all’aria dei serramenti, l’importanza delle guarnizioni

Quando si parla di infissi spesso non ci si sofferma abbastanza nel valutare le caratteristiche delle guarnizioni che, nel loro insieme, concorrono...

Costruire una libreria in bambù

Soluzioni di questo tipo si adattano alla casa al mare, oppure a chi ama uno stile etnico nella propria abitazione. Realizzare la...

Come pulire il tappeto

I tappeti persiani pregiati, annodati a mano, hanno sempre un fascino particolare, per la bellezza dei disegni e della lavorazione, e fanno...

Vuoi restare aggiornato e ricevere idee per la tua casa?

Lascia il tuo indirizzo e-mail e riceverai gli aggiornamenti del sito!