Come sostituire la vecchia vasca da bagno

Senza rompere una sola piastrella si può dare nuovo lustro al bagno coprendo la vecchia vasca con una nuova in metacrilato

La stanza da bagno deve l’aspetto accogliente alla sensazione di pulito che trasmettono le superfici lucide dei sanitari e delle piastrelle. Niente è più frustrante, allora, che avere la grande superficie della vasca resa opaca dai detergenti troppo aggressivi o scheggiata da qualche corpo contundente.
Una soluzione intelligente consiste nel sovrapporre una nuova vasca da bagno alla vecchia senza la necessità di eseguire lavori di idraulica, muratura o piastrellatura.
Il metacrilato con il quale sono costruite le vasche da sovrapporre non è semplicemente una “plastica” ma possiede caratteristiche che ne fanno un temibile concorrente per l’acciaio e la ghisa, dominatori del settore: è resistente al calore, agli urti e ai graffi, è un ottimo isolante termico, si può addirittura rilucidare più volte ed è disponibile in molti colori.

Misura e montaggio

Il montaggio è preceduto da un’accurata misurazione della vasca esistente per selezionare il modello che calza meglio.
Alla nuova vasca vengono rifilati, con una sega a disco, i bordi che appoggiano alle pareti; quindi viene forata in corrispondenza della piletta e del troppopieno, collegata all’impianto di scarico e sigillata sulla vecchia tramite schiuma poliuretanica ad alta espansione. La stuccatura delle giunzioni conclude il lavoro.

Preparare la sagoma

Prima dell’inserimento vengono riportate con un pennarello, sul bordo della vasca, le misure relative alla distanza dalle piastrelle. Il taglio della parte eccedente viene eseguito con una circolare portatile che lascia il bordo perfettamente rettilineo, pronto per l’installazione.

Come si procede

Con un truschino viene segnato il centro del troppopieno. Le misurazioni e le tracciature devono essere molto precise per evitare disassamenti dello scarico. Con una punta a tazza si perfora la parete in corrispondenza del troppopieno.
I fori vengono rifiniti con una svasatura praticata a caldo per favorire il collegamento con il troppopieno sottostante. Sulla vecchia vasca si stende uno strato di schiuma poliuretanica ad alta espansione.
Scelta tra i modelli disponibili, la vasca nuova si inserisce su quella vecchia con l’interposizione di schiuma poliuretanica.

Articolo precedenteCome applicare la boiserie
Articolo successivoMensole in stile shabby chic

Ti potrebbe interessare...

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Articoli simili

Advertisment

Ultimi articoli

Bonsai in filo di rame

Il bonsai in filo di rame è realizzato con fili elettrici di recupero ed un minimo di spirito di osservazione per allestire...

Mollette di legno per realizzazioni craft

Con le vecchie mollette di legno, che si usano per stendere la biancheria, è possibile realizzare piccoli oggetti utili o solamente decorativi,...

Come essiccare i fiori

Come essiccare i fiori con pochi accorgimenti e semplici tecniche. Possiamo conservare anche in invernouna grande varietà di foglie e di fiori,...

Vuoi restare aggiornato e ricevere idee per la tua casa?

Lascia il tuo indirizzo e-mail e riceverai gli aggiornamenti del sito!